la mano invisibile

Ieri pomeriggio, tornando stanco dal lavoro, mentre stavo in metropolitana, ho sentito di nuovo la mano invisibile che mi stringeva il cuore (segue una lunga disquisizione sulla paura della morte e la perdita degli affetti).

Stamane, sempre con il petto oppresso, leggevo di Lucio Magri e mi è venuto in mente questo parallelo ovvero: quando la morte ti viene a cercare e quando uno la morte se la cerca.

Annunci

Una risposta a “la mano invisibile

  1. Comunque sia, come scrisse un poeta, la morte si sconta vivendo…

    Un saluto da Lordbad

    Vongole & Merluzzi

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...