l’isola del tesoro

Ieri mattina, al mare, c’eravamo solo io e i miei due figli. Un intero, smisurato arenile tutto per noi. Il mare ci ha fatto dono di una lingua di sabbia calda e chiara, sospesa, tra le onde da un lato e il resto della spiaggia dall’altro. Lì abbiamo piantato lo stendardo, scavato, disegnato, raccolto legnetti, cercato i resti del naufragio, scrutato l’orizzonte. Vissuto felicemente.

Annunci

2 risposte a “l’isola del tesoro

  1. Che bello vedere scritte queste parole e immaginarsi anche la scena. Della felicità degli amici non si che gioirne. Flavio

  2. Ho dimenticato il può. Pazienza, good night

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...