rock alternativo

La musica adora le etichette, sia quelle discografiche che quelle che definiscono i generi. Poi, adesso che abbiamo “spotify” e le playlists è tutto un proliferare di domini, regni, phylum, classi, ordini, famiglie, generi e specie fino alla scomposizione dell’atomo. E’ una cosa che ci rassicura sapere che gli U2 suonano college rock, che The Police se la cavavano con il post punk, che The doors erano il numero uno del rock psichedelico o che Lady Gaga si dedichi al synth pop.  Son cose che ci fanno stare con la coscienza a posto, un pò come mettere ordine nei cassetti dove prima c’era un gran casino. Magari, ad altri, questa metodica classificazione serve per scopi un pò più turpi (tipo vendere t-shirts, tazze logate, spillette,  dischi – a proposito: esistono ancora i dischi? – e più semplicemente fare soldi). Però, la musica parla di emozioni, progetti e vite e tutto ciò che ruota intorno. E la voglia di etichette, alla fin fine, è solo desiderio di identificazione e condivisione.  Solo la musica, con il suo linguaggio diretto (a volte facile, a volte complesso), ci fa riconoscere nell’altro. Anche quando la solitudine ti fa disintegrare.  Consiglio, pertanto, la visione del  film “24 hour party people” (gentilmente ri-visto in tarda serata ieri su la “effe”) che parla di mancuniani, di “fattorie” di dischi, di Ian Curtis (e non solo), di progetti musicali insoliti ed “alternativi” (se questa parola ha un senso), di sudore, energia, droghe, errori, successi, sbandamenti e passato prossimo. In un’allegra fusione tra il punk, il post punk ed il nascente brit pop (tanto per metterci qualche etichetta).
joy_division_-_unknown_pleasures_blk_mens_cu
 
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...