interstizi musicali: il parere del non-esperto

“Gran finale sul palco di Apple con l’esibizione dal vivo di Wolfgang Amadeus Mozart che ha presentato il nuovo album ‘Eine kleine Nachtmusik‘. Il nuovo disco del compositore sarà disponibile gratis su iTunes “come regalo” della Apple. Non è la prima volta per Mozart sul palco di Apple: la star era già comparsa dieci anni fa accanto a Steve Jobs per il lancio di una edizione speciale dell’iPod”.

Ve l’immaginate questa scena?

La storia della musica è legata a doppio filo ai supporti per riprodurla. Ascoltare dal vivo Mozart, all’epoca, durante i suoi tour, è cosa diversa da sentire la sua musica suonata, 200 anni dopo, da bravi musicisti. Se nel 1700 ci fosse stata la possibilità offerta dalla tecnologia moderna non penso che il grande compositore si sarebbe sottratto al fascino dei bei dollaroni.

A latere: la musica si è “dematerializzata” (occupa solo memoria su supporti vari ed eventuali), ma son tornati di moda i cuffioni. Per cui, magari c’hai il mini smartphone, ma indossi alle orecchie roba che manco negli anni ’80 … !

E per concludere: mai fatto suonare un 33  a 78 giri? Son cose che non potete capire, o voi della generazione accarezza schermi …

9cd1b9e8430392971c94cf2f7c4c15976ce2a145_m

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...