le guerre di ieri, di oggi, di sempre

Quando penso alla guerra mi vengono in mente tre cose: Dio, le donne ed il deserto. Dio, perchè il combattente crede di essere dalla parte giusta ed avere una divinità propizia fa sperare che il colpo di giavellotto o la bomba atomica cadano un passo più lontano; le donne, perchè sono il simbolo della società e della civiltà e quindi sono il bottino di cui appropriarsi (fisicamente e metaforicamente); il deserto, perchè è quello che rimane dopo (nel caso dei beneamati rompicoglioni dalle bandiere nere il deserto c’è già, in effetti, da subito).

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...