cenerella

Quando vado al cinema con i miei marmocchi a vedere un film destinato ai bambini, provo sempre ad immedesimarmi con loro. Vedere (o almeno provarci) un film con gli occhi di un bambino è sempre un’esperienza straordinaria, poichè almeno per un pò di tempo, si cerca di dimenticare ciò che si conosce e si è già vissuto per osservare il mondo con occhi “nuovi”.  Quindi, stupore, paura, emozione, riso ed anche un pò di angoscia sono tutti qui. Semplici, diretti, vivi. Sono banditi, invece, cinismo, ironia, supponenza (i difetti terribili degli adulti). E anche con “Cenerentola” è andato tutto bene, in questa versione girata da un consumato attore “scespiriano” che qui ha messo molto talento, raccontando una delle storie più note della letteratura dell’infanzia senza scivolare nel melenso o nel macchiettistico. Con una morale a cui, in effetti, non avevo mai pensato: farsi amare per quello che si è e non per quello che gli altri vorrebbero che fossimo.

Un pò come Dolce & Gabbana in queste ore.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...