Da dove venite? A chi appartenete? Cosa andate cercando? Un letto….

Come dissi alcuni post orsono, mi sto cimentando con l’opera letteraria di Vinicio Capossela, il “Paese dei coppoloni”. Ero partito con le migliori intenzioni, perchè so che Vinicio ha una grande padronanza del linguaggio e del mito (oltre che della musica), e quindi ogni sera, prima di scivolare nel sonno, leggo le mie paginette. I capitoli sono in genere brevi e raccolgono umori, spunti, personaggi e luoghi. Ma ecco, se devo dirla proprio tutta, è una lettura che non mi sta appassionando. Non riesco a trovare  qualcosa che parli veramente alla mia anima, un passaggio che mi faccia scattare “l’ah, però! Moh  questa me la segno”. Magari non  era quella la finalità del libro. Forse la finalità era un’altra: conciliare il sonno. E ci riesce benissimo. Sarà che in questo periodo sono stanco e con un anno di impegni sulle spalle.

Il modo di salvare questo libro? Invitare Vinicio a casa mia e farmelo leggere da lui.

Come qui al Salone del libro di Torino.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...