zootropolis

“Zootropolis” non  è la “Fattoria degli animali”di Orwell. Non è neanche “Zooropa” degli U2, nè si “potrebbe andare allo zoo comunale” di Iannacci. E’ un luogo utopico e colorato dove gli animali (prede e predatori) convivono pacificamente.  Non ci viene spiegato come questo miracolo sia possibile, ma è così. In questo luogo (che è un non luogo) si inserisce la storia di una coniglietta che da grande voleva fare il poliziotto e si ritrova, sua malgrado, a dover gestire sparizioni di  predatori, un complotto apocalittico (la congiura delle pecore) e un lieto fine disneyano che rimette tutto a posto. E’ un film carino, pieno di citazioni di altri film, dove l’umanizzazione delle bestie (e viceversa) fornisce, a tratti, spunti interessanti ed ironici (magari non sempre comprensibili a li piccini, che dovrebbero essere il target). A mio avviso, ha anche una chiave di lettura un pò più profonda e non scontata in questi tempi in cui si discute(va) di “stepchild adoption”, rapporti tra diversi ed uguali, difficoltà di integrazione, bassi ed alti istinti. Mondo bradipo!

Zootropolis-1

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...