riflessioni distratte (e postume) sul 29 febbraio

L’altro ieri avrei voluto dire un’altra cosa, ma mi è scappato un brano di Noemi ed è finita lì. In realtà, ciò che volevo realmente esprimere è che se ogni quattro anni hai la chance (la sfiga) di disporre di un giorno in più…. alla fine che ca**o ci fai con queste 24 ore? Qualcosa di bello, di utile, di divertente (così suggeriva il doodle di google)? Io l’avrei passato volentieri dormendo, in modo da sprecare (tiè) questa inaudita possibilità. Però, no, dico, magari nasci il 29 febbraio e lo puoi festeggiare a balzi di quattro (e magari ci rimani pure male) e allora sarebbe un peccato.Quindi vai a fare una rapina da 10 milioni di euro in Sardegna. O guardi in TV il programma dedicato ai 30 anni di RadioDiiiiigeii (popolato di tamarri). Oppure vinci l’oscar.

Insomma.

Annunci

Una risposta a “riflessioni distratte (e postume) sul 29 febbraio

  1. Sarebbe stato utile se fosse stato un prolungamento del weekend. Tipo “Ehi quest’anno c’è sabato 27, c’è domenica 28 e c’è il 29 febbraio. Poi si ricomincia con lunedì 1° marzo e si torna tutti a lavorare”.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...