Sbagliare sempre, sbagliare tutto

Internet è velocissimo. Talmente veloce da essere virale. E il virus di internet fa male. Si chiama “essere fuori dalla realtà”. Al punto, che abbacinati dalla facilità (semplicità) di reperire informazioni -su cose tipo: “quanto dista la terra dalla luna”, “la frase celebre di Kafka”, il “nome di quell’attore lì”, la “discografia completa dei Talk Talk” ecc. – diamo tutto per scontato, acquisito, vero. Internet stimola la nostra pigrizia. Ci farcisce di informazioni, ma non accresce il nostro pensiero. Raramente stimola la critica.

Se metto in rete una citazione falsa (corredata anche da una bella foto), ho la forte probabilità che venga ripresa, fatta girare, amplificata, ricordata per sempre.  Che, quindi, diventi vera (“l’ho letto su internet!”) pur non essendolo.E non sempre smentire ha effetto.

E poichè la memoria è labile e lo spazio di incameramento cerebrale esiguo, appare evidente, vieppiù, che si viva tutti in qualcosa che non c’è.

“Four legs good, two legs bad!”

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...